Cheeky Quotes

domenica 30 dicembre 2012

Valerio Luciani veloce come il lampo...

Oggi domenica 30 Dicembre 2012 ad Offida si è disputato il torneo lampo a 10 minuti  che ha visto affrontarsi ben 22 giocatori abruzzesi e marchigiani.

A spuntarla fra tutti è stato il maestro fide Valerio Luciani che ha tempo breve vanta ben 2343 punti elo, rimasto imbattuto in tutti i primi turni fino al pareggio con  Stefano Paci. Alla fine riesce a chiudere gli otto turni con ben 19 punti di classifica seguito da Massimo Flarà che ha battuto lo stesso Paci costretto a chiudere in terza posizione.

Da notare l'interessante formula utilizzata per i punti

  • 3 se vinci
  • 1 se patti 
  • 0 se perdi 
in questo modo sono state scoraggiate le patte di accordo visto che, come giustamente mi ha fatto osservare Diego Fioravanti, dopo due turni," pattando sempre, non è equivalente al vincerne una."
Se ne vinci una guadagni tre punti , se ne patti due ne guadagni due.

Questa volta lascio all'amico Giorgio Silvestri l'onere più che l'onore di pubblicare le foto della manifestazione con relativa premiazione sul sito www.sbtgames.it 

Da lui mi frego solo la classifica completa ;-) :



sabato 29 dicembre 2012

lunedì 24 dicembre 2012

Scaletta per sabato 29 dicembre

Ecco il programma per la puntata di sabato 29 dicembre 2012:

  • Open di Padova : Mogranzini Grande Maestro , Codenotti 3 norma da Maestro Internazionale
  • Alexander Alekchine campione del mondo tra le due guerre ed intervento speciale della dottoressa Alessandra Caralla sulla psicologia del giocatore di scacchi
  • Pronostici sui tornei a tempo lungo di Fano e Costa Viola.
  • Groningen Open
  • Open di Saragozza 
  • Rilton Cup
  • Terzo Open Internazionale di Arco di Trento " Scacchi d'Inverno"
  • 88 Hastings Congress
  • Cracovia Open
  • Zurigo Open
  • XXI Torneo Internazionale di scacchi "Città di Montecatini Terme"
  • Risultati World Cities Team
inoltre ci stiamo attrezzando per abbandonare il buon vecchio livestream in favore di youtube nella prospettiva di aumentare gli ascolti per rendere l'accesso in streaming più semplice.
Un saluto da Radiocess ;-)
Anzi  Buon Natale !

sabato 22 dicembre 2012

Puntata speciale intervista Povia

HTML Comment Box is loading comments...

giovedì 20 dicembre 2012

Il ritorno del Monarca

Questo articolo è un omaggio al mio caro amico Marcello Pecorari autore del vecchio sito scacchistico aquilano, in cui venivano narrate ille tempore le mirabolanti imprese dei fortissimi giocatori

  • Capezzali
  • Luigini (Boguliubov)
  • Di Cecco (Il piccolo Tal)
  • Giacchetti (Il Vile)
  • Pecorari (Il Monarca)
Questa volta abbiamo omesso le parti meno cortesi dei vari racconti per non toccare la sensibilità dei nostri lettori, però se volete avere la versione reale potete contattarci in privato all'indirizzo petreius@libero.it


LA PARTITA PIU' INSULSA



Il reduce Capezzali rientra con una delle prestazioni piu' insulse del secolo. Si puo' capire che si imposti la partita in maniera insulsa con il nero, come ha piu' volte fatto il discepolo, ma con il bianco non e' ammesso.

Vediamo come e' andato l'inno alla pusillanimita':



Capezzali - Di Matteo

1. Nf3 
(Questa mossa e' un errore di principio. Non e' ammessa nell'ambito del CSA perche' denota codardia. Basta dire che veniva utilizzata spesso dal nostro superpippone Ottavio)
1 ...d5 2. d4 Bf5 3. c4 e6 4. Nc3 c6 5. Qb3 Qb6 6. c5 Qxb3 7. axb3 Na6 8. Na2 
(Con questa mossa il bianco esce di teoria scegliendo la variante piu' passiva. Si segnalano le seguenti varianti teoriche:8. Ra4 Bc2 9. e3 Bxb3 10. Ra3 Bc4 11. Bxc4 dxc4 12. Ne5 oppure 8. Bf4 Nb4 9. Ra4 Nc2+ 10. Kd1 con parita'. Volendo vivacizzare il gioco si puo' giocare 8. e4)
8... Be7 9. e3 
(come si fa ad essere cosi' passivi ? c'e' la normale 9. Bf4 o 9. Bg5 nonche' la vivace 9. e4)
9....Nc7 10. Nc3 Nf6 11. b4 a6 12. Be2 Nd7 
(Il nero sta gia' leggermente meglio e si delinea il suo piano: la spinta e5 mentre il bianco non ha nulla)
13. O-O Bf6 14. Bd2 O-O 15. h3 e5 16. g4! 
(finalmente un lampo, ma sara' l'unico in tutta la partita)
16... Be4 17. Nxe4 dxe4 18. Nxe5 Nxe5 19. dxe5 Bxe5 20. Bc3 Bxc3 21. bxc3 
(Una liquidazione di pezzi che lascia il nero sempre in posizione appena preferibile, ma per pattare il finale il bianco non dovrebbe avere problemi)
21... Nd5 22. Rac1 h5 
(Si puo' giocare subito 22... a5)
23. Rfd1 hxg4 24. hxg4 a5 25. b5 ? 
(Incredibile decisione. Non si puo' lasciare al nero un pedone libero gia' sostenuto dalla torre e che sara' decisivo per la vittoria del nero. Ora la patta e' gia' piu' lontana. Coerentemente con la decisione si poteva giocare gia' 25. Bc4 ma la variante 25. bxa5 Rxa5 26. c4 Nc7 27. Rb1 da' al bianco un buon controgioco)
25... a4 26. Bc4 Rfd8 27. Bxd5 Rxd5 28. bxc6 ? bxc6 
(L'ultima mossa del bianco e' imprecisa. ora con 28... Rxd1+! 29. Rxd1 bxc6 il finale sarebbe stato ancora piu' favorevole al nero)
29. Rxd5 cxd5 30. c6 Kf8 31. c7 Ke7 32. c4! d4! 
(Colpo su colpo. Al tentativo disperato di aprire la colonna c il nero risponde con un tranquillo rifiuto)
33. exd4 Kd7 34. Kg2 a3 35. f4 ? 
(una cattiva mossa in una posizione dove buone mosse non ci sono. se 35. Kg3 g5! oppure 35. f3 a2 36. Ra1 e3 37. c5 Kxc7 38. d5 cercando di non far entrare il re per vie centrali e attendendo gli eventi)
35... a2 36. Ra1 Kxc7 37. Kf2 Ra3! 
(Sottolineando la debolezza di 35. f4)
38. c5 ? 
(Ancora un errore. Ma come si fa a giocare il finale in maniera cosi' caninica? Cosi' si consente il facile e decisivo ingresso del re nero al centro. Il finale e' difficile ma almeno con 38. Ke1 e' il nero a dimostrare di saper vincere questo finale. Ormai il vantaggio del nero e' decisivo)
38... Kc6 39. Ke2 Kd5 40. f5 f6 41. Kd2 Rg3! 
(il nero conosce la tecnica)
42. Ke2 Rh3 43. Kf2 Kxd4 44. c6 Rh2+ 45. Kg3 Rc2 46. c7 Rxc7 47. Rxa2 Rc3+ 48. Kf2 
(almeno da tentare 48. Kh4 cercando di squilibrare il finale anziche attendere passivamente a 90 gradi)
48... Ke5 49. Ra7 Kf4 50. Rxg7 Rc2+ 51. Ke1 e3 52. g5 Kf3 53. Kd1 Ra2 
(e finalmente il bianco abbandona)





Che dire della partita del nostro ? con il bianco una apertura al top dell'insulsaggine, un centro partita che non e' praticamente esistito ed un finale penoso. La carenza tecnica denunciata dal nostro e' preoccupante. Anche in mancanza di allenamento la tecnica pero' deve rimanere. Si spera semplicemente in una giornata no. Alle prossime esibizioni.


COME PUNIRE UN MAESTRO



La partita e' stata spettacolare ma l'analisi rivela delle varianti dal fascino veramente fuori dal comune; vi consiglio di vederla attentamente.
Il clou e' tra la 20 e 23 mossa in cui si decide la partita.
I commenti sono di Giuseppe, quelli tra parentesi sono quelli che sono piu' o meno riuscito a ricavare dal computer.


Di Cecco - D'Angelo

1. e4 c5 2. Cf3 d6 3.d4 cxd4 4. Cxd4 Cf6 5. Cc3 a6 6. Ac4 e6 7. Ab3 b5 8. 0-0
Le prime 3 mosse del bianco erano chiaramente forzate. Peccato dover arroccare corto. 8.f4 non mi piace..
8. ... Ae7 9. Df3 Db6
Questa non la conoscevo....
10. Ae3 Db7 11. a3
Imprecisa; non ho giocato Dg3 pensando erratamente che il nero potesse prendere il Pedone e4 con la Donna dopo b4.
(11.a3 e' teorica e indicata la migliore dal computer. In effetti per un Tal e' sicuramente troppo profilattica. A questo punto il bianco e' in leggero vantaggio).
11. ... Ad7 12. Dg3 0-0 13. Ah6
(Il briccone di Giuseppe sempre alla ricerca del matto)
13... Ce8 14. Ag5!?
Non so se è buona, però al posto del Nero avrei giocato 14...Cf6 per non cambiare l’Alfiere.
(Il calcolatore e' soddisfatto anche di questa mossa e 14...Cf6 e' una alternativa altrettanto valida dello scambio dell'alfiere)
14. ... Axg5 15. Dxg5 Cc6 16. Tad1
Senza curarsi della seguente manovra di Cavallo.
16. ... Ca5 17. f4 Cxb3
Era da valutare Cc4 a cui avrei risposto con Axc4 o con f5 con conseguenze difficili da immaginare. La prossima mossa mi sembra la migliore.
18. cxb3!? 
(Un calcolatore non puo' valutare bene una mossa cosi' alla Tal. A questo punto 18...b4 e' sufficientemente incisiva e il nero ha la parita')
18...Tc8 19. f5 Cf6
Secondo Mrdja era migliore f6 seguita poi da e5; mi sembra che il Bianco stia comunque un po’ meglio.
(19...f6 20.Dg4 e5 21.Ce6! e il bianco e' preferibile)
20. Dh4 a5?!
Perde tempo; meglio b4.
(Secondo il pezzo di ferro 19.f5 e' rischiosa e ritiene piu' sicura 19.b4 con partita pari. 19...Cf6 e' buona se poi si gioca 20...b4! e il nero e' addirittura preferibile, se si difende con nervi d'acciaio, cosa che all'umano e' raramente consentito. Come si vedra' in seguito, l'attacco e' molto pericoloso per cui il nero conserva l'equilibrio solo con le sue mosse migliori difficili da scoprire. Umanamente il bianco e' sicuramente da preferire).
21. Tf3! 
(Ottima mossa. La situazione si fa delicata per il maestro)
21... b4?
Perdente! Almeno penso.(hai ragione)
(qua devo lottare con l'orizzonte del computer che da' come difesa lo schema 21...h6 e 22...Rh7 ma ho trovato questa variante carina:
21...h6 22.Tg3 Rh7 23.Tdd3 exf5 (meglio 23...Tg8) 24.Txg7 Rxg7 25.Tg3 Cg4 26.exf5
e dopo un po' il computer da' attacco vincente. Ma allora l'attacco e' davvero pericoloso!)
22. Tg3! Rh8?
Una mossa che non capisco; anche se perdenti, mi sembrano migliori le due seguenti:
la variante su cui contava D’Angelo in un primo momento
- 22. ... g6 23. Dxf6 bxc3 24. fxg6 fxg6 25.. Txg6+ hxg6 26. Dxg6+ Rh8 27. Td3 e5 28. Dh6+ Rg8 29. Tg3+ Rf7 30. Tg7+ Re8 31. Dg6+ Rd8 32. Ce6+ e vince in poche mosse;(complimenti per l'analisi)
(L'alternativa piu' valida data dal computer ugualmente insufficiente:)
- 22. ... Ce8 23. f6 g6 24. Th3 h5 [se 24. .... Cxf6 25. Dxf6 bxc3 26. Txh7!] 25. T1d3!! Tc5! 26. Cf5!!
(aggiungo ancora una squisita raffinatezza:
su 26...Db6! 27.Rh1!! ancora complimenti per l'analisi).
Ma allora non c'e' difesa e l'attacco e' incredibilmente vincente. Complimenti al nostro Tal: Il calcolatore dice che e' tutto giusto!!);
23. Txg7!!
(Finalmente e' in atto la caratteristica dolorosa bastonata in cui Giuseppe è specialista. Si rimanda alla precedente DiCecco-Luigini)
23...Tg8 
(Per la cronaca : 23...Rxg7 24.Dg5+ Rh8 26.Td3 Tfe8 27.Tg3+ Rf8 28.Tg7 Te7 29.Txh7 e matto alla prossima)
24. Txf7! Tg7 25. Dxf6 Tg8 26. fxe6! bxc3 27. exd7 abbandona.
(sulla disperata 27...c2 segue 28.Dxg7! Txg7 29.d8D Tg8 30 Df6+ e matto alla prossima.

 

TANTA AGITAZIONE PER NULLA



E' cosi' che e' andata tra Ottavio e Giuseppe in un incontro ricco di emozioni ma alla fine sono andati in bianco. Ad ogni modo ci sono stati spunti tattici che ho trovato estremamente interessanti.

Ma vediamo il dettaglio del rapporto d'amicizia :

Di Cecco - Luigini

1. e4 e5 2. Nf3 Nc6 3. Bc4 Bc5 4. b4 ! 
(Giuseppe ha intenzioni serie)
4.... Bxb4 5. c3 Bc5 6. d4 exd4 7. O-O ! 
(Sacrificio di un secondo pedone. Giuseppe ha proprio intenzione di...andare sul romantico )
7.... d6 8. cxd4 Bb6 9. Nc3 Bg4 10. Bb5 Bxf3 
(Ottavio comincia ad annaspare e sente odore di porrate)
11. gxf3 !
(una mossa degna del grande Tal)
11..... Kf8 12. Be3 Nf6 ?!
(una mossa tipica del generale giak, il nero non e' entrato nello spirito e rischia di subire passivamente, meglio ovviamente Nge7)
13. a4 a5 14. Kh1 ! h5 ?!
(ancora una mossa dubbia.)
15. Rg1 Nb4 16. Qd2 c6 17. Be2 Qd7 18. Rg2 Re8 19. Rag1 g6 20. Bh6+ !
(stavolta la porrata e' dolorosissima)
20....... Kg8 21. Rxg6+!! fxg6 22. Rxg6+ Kf7 
(Bisognava avere il coraggio di giocare 22...Kh7 ed il nero stringe le chiappe)
23. Rxf6+ !!
(entrando in una spettacolosa variante di matto)
23.......Kxf6 24. Qf4+ ???
(che peccato. Manca l'orgasmo piu' intenso con:
24. Qg5+ Kf7 25. Qxh5+ Kf6 26. e5+ Rxe5 27. dxe5+ dxe5 28. Ne4+ Ke6 29. Qh3+ Ke7 30. Bg5+ Ke8 31. Qxh8+ Kf7 32. Qh7+ Kf8 33. Bh6+ Qg7 34. Qxg7+ Ke8 35. Nd6+ Kd8 36. Bg5# )
24...... Kg6 25. Qg5+ Kh7 !!
(Giuseppe pensava che il nero fosse obbligato a giocare Kf7 rientrando nella variante precedente.
E' ora Ottavio, nel piu' puro stile del monarca, a ribaltare la situazione.
26. Qxh5 Re6 ?
(l'alternativa era Qe6)
27. Bg5+ ?
(e' migliore Be3 e il bianco puo' ancora sperare)
27..... Kg8 28. Qg4 Qf7 ? 
(risolutiva Rh7)
29. Bc4 ?
(29. Bf6+ Kf8 30. Bxh8 e il vantaggio nero e' minimo)
29.......d5 30. exd5 cxd5 31. Nxd5 Nxd5 32. Bf6+ .Kf8 33. Bxh8 Re1+ 34. Kg2 Ne3+ ??
(sacrificio orrendo e scorretto ora il bianco avrebbe la parita'.
34...Nf4! vince subito)
35. fxe3 Qxc4 
(A questo punto la variante giusta, difficile da trovare e' la seguente:
36. Qg7+ Ke8 37. Qe5+ Kd7 38. Qg7+ Kc8 39. Qg4+ Kb8 40. Qg3+ Bc7 41. Qxe1 Qg8+ 42. Kf2 Qxh8 con partita aperta)
36. Qf4+ Ke8 37. Qe4+ Kd7 38. Qg4+ ?
(Perde l'ultima occasione:
38 Qh7+ Kc8 39. Qh3+ Kb8 40. Qg3+ Bc7 41. Qxe1 Qg8+ 42. Kf2 Qxh8 43. Qg1
rientrando nella variante precedente)
38...... Qe6 39. Qg7+ Ke8 40. e4 
(a questo punto succede l'imprevisto. Forse obnubilato dall'amato Giuseppe e disturbato dallo squillo del telefonino arrivato praticamente al momento cloù, il nero gioca la mostruosa:)
40.......Bxd4 ?? 41. Qxd4 Qg6+ 42. Kh3 Qh5+ 43. Kg3 

patta

Il rapporto d'amore si e' troncato bruscamente ma il nero ha ancora notevoli possibilita' di vittoria


UNA VERGOGNA AQUILANA



Come ben sanno i nostri soci, il circolo scacchistico aquilano ha cessato la sua attivita', e con essa anche la squadra si e' sfaldata. Tuttavia i nostri ex-portabandiera (Il vile e Buguliubov) si son trasformati in mercenari e sono andati a giocare all'estero, vale a dire rispettivamente a Pescara (serie A2) e Nereto (Serie C). Per la cronaca su quattro partite disputate i nostri hanno portato a casa solo mezzo punto, grazie al vile. Ma stiamo qui per analizzare la prestazione piu' vergognosa ed insulsa delle quattro e cio' quella che opponeva Buguliubov al forte maestro fide Corvi (elo oltre 2300) 


Luigini - Corvi

1. e4 
(In sede di preparazione pochi giorni prima dell'incontro, presenti il vile, il monarca e Cerquitella, si era deciso di evitare assolutamente a Corvi di fargli giocare l'Aljechin che gioca da quando e' nato ..... Ci si raccomandava altresi' di giocare la insulsoska (Nf3-g3-Bg2-0=0 e successivamente scegliere tra c3-d3 ed in casi eccezionali c4 o d4)con il quale il nostro insulso del CSA aveva colto i suoi piu' prestigiosi successi)
1...Nf6 2. Nc3 d5 3. exd5 Nxd5 4. Nxd5 Qxd5 5. d4 ?! 
(Ad ogni modo, analizzando sempre nella stessa sede questa variante, avevamo raccomandato 5. Qf3 con parita'; ora il bianco scivola in posizione inferiore)
5... Nc6 6.Nf3 Bg4 7. Be2 O-O-O 8. c3 e5! 
(Corvi sfrutta energicamente il debole trattamento dell'apertura del bianco ed intravede la possibilita' di una rapida conclusione del trattamento terapeutico)
9. Nxe5 
(A questo punto siamo fuori teoria. Altre mosse comunque non sembrano dare di piu': 9. h3 Bh5 10. dxe5 Qe4! 11. Bd2 Bc5 12. O-O Nxe5 oppure 9. dxe5 Qe4! etc... ed il bianco e' sempre inferiore e misero)
9... Bxe2 10. Qxe2 Nxe5 11. Qxe5 Qxg2 12. Qf5+ 
(In un open tedesco del 1993 a questo punto il bianco aveva sfoderato la mostruosa 12. Bf4 ??? a cui segui' 12...Qxh1+ 13. Kd2 Qc6 con pronto abbandono del bianco; il nostro qui almeno ha giocato meglio)
12... Kb8 13. Rf1 g6 ?! 
(Una mossa in verita' non molto buona. E' chiaro che Corvi, vedendo l'inconsistenza dell'avversario, lo volesse intubare seduta stante, ma cosi' si da' la possibilita' al nostro di raddrizzare la situazione. Varianti come 13...Bd6 14. Qxf7 Bxh2 oppure 13... Qg6 danno una tranquilla e duratura superiorita' del nero. La mossa del testo e' piu' pericolosa nel caso in cui il bianco non gioca al meglio, e difatti Buguliubov scivola nell'oblio)
14. Qxf7 Qe4+ 15. Be3 Bh6 16. O-O-O Rhf8! 17. Qb3 ??? 
(Alla prova del fuoco Buguliubov fallisce. Era unica 17. Qc4 ! e sia su 17... Bxe3+ 18. fxe3 Qxe3+ 19. Kb1 Rxf1 20. Rxf1 Qe4+ e sia sulla brillante 17... Rxf2!18. Rxf2 Bxe3+ 19. Rfd2 il vantaggio del nero esiste ma non e' decisivo. Ora il bianco perde la torre, la partita....per la gioia del suo assatanato avversario che conclude nel modo seguente:)
17... Bxe3+ 18. fxe3 Qxe3+ 19. Kb1 Rxf1 20. Rxf1 Qd3+ 
( e a questo punto il bianco abbandona)





Partite del genere non possono essere giustificate in nessun modo, neanche con 20 anni di inattivita' (vedere e prendere esempio da Fischer). 

IL VILE SMAZZA IL MONARCA



Il nostro vile, reduce dal proficuo torneo di Porto S. Giorgio, invita a casa il vecchio monarca, reduce invece da una psicologicamente devastante operazione al ginocchio, e lo punisce.

analizziamo i dettagli



Pecorari - Giacchetti

1. e4 e5 2. Nf3 Nc6 3. Bc4 Be7 4. d4 exd4 5. Nxd4 Nxd4 
(la teoria consiglia 5..Nf6 o 5..d6)
6. Qxd4 Bf6 7. Qd3 
(Un monarca piu' attivo avrebbe optato per 7. e5! Qe7 8. f4 d6 9. O-O)
7... d6 8. Nc3 Ne7 9. O-O Nc6 10. f4 
(con qualche parvenza di aggressivita' ma il vile e' tutt'altro che intimidito)
10...O-O 11. Be3 Na5 12. Rad1 Nxc4 13. Qxc4 Be6 14. Qa4 ?! 
(ignorando i soliti principi posizionali il monarca invita il nero a rovinare la struttura pedonale avversaria che succedera' comunque tra poche mosse. Da considerare la rischiosa 14.Nd5 )
14...Qe7 15. f5 ?! 
(attaccando sterilmente. Il nero in realta' sembra gia' preferibile)
Bd7 16. Qb4 Bxc3 17. bxc3 Bc6 18. Rf4 f6 ! 
(Ottima profilattica mossa che limita le mire di attacco del bianco che minacciava a sua volta f6. Il vecchio monarca ovviamente non recede dal suo piano e da ora in poi la sua volonta' sara' quella di sifonare direttamente il re nero mentre il vile fara' solo dura opposizione)
19. Rg4 Kh8 20. Re1 a5 21. Qc4 Be8 ! 
(mossa in puro stile karpoviano, secondo la stessa definizione suggerita dal vile)
22. Rh4 ?! 
(inversione di mosse dovuta a leggerezza. piu' elastica 22.Qd3 . Ora per salvare il pedone a sarebbe necessario distogliere la donna dall'attacco sul re)
22...Bf7 23. Qd3 Bxa2 ! 
(in finale il pedone a libero avrebbe un peso decisivo. Il bianco confida tutto sull'attacco)
24. c4 b5 
(ancora piu' incisiva 24... Qf7!)
25. cxb5 Qf7 26. Bd4 
(Assolutamente da considerare 26.b6 )
26... Bc4 27. Qh3 Qg8 28. Rb1 Rfb8 29. Qc3 Rxb5 30. Rxb5 Bxb5 
(In considerazione dello zeitnot di entrambi e della variante 31. Qxc7 Qc4 32. Qxc4 Bxc4 con finale superiore per il nero, il monarca gioca la carta del sacrificio cercando di pescare nel torbido)
31. Bxf6 ?! gxf6 32. Qxc7 ! Qg7 ! 
(colpo su colpo. L'arte difensiva del Giak stupisce in questa partita)
33. Qxd6 Qg5 ! 34. Rf4 ! a4 
( di fronte alle velenose mosse del vile il bianco risponde al meglio, ma stavolta con 34...Rg8 il nero sarebbe passato al contrattacco)
35. h4 ! Qg7 36. Rf3 
(con 36 e5! si entrava nel caos anche se la posizione e' sempre teoricamente vinta per il nero)
36... Rg8 37. g3 Qa7+ 38. Kh2 Qg7 
(ormai si hanno non molti secondi a disposizione per entrambi)
39. Rc3 Qh6 
(Il bianco cerca di penetrare dall'altra parte, il nero perde l'occasione di 39...Qf8!)
40. Rc7 Qf8! 
(finalmente. Ora il monarca avrebbe la triste scelta tra 41.e5 con liquidazione e finale nettamente favorevole al nero o 41. Qd4 Qd8 con attacco respinto. Ma teso alla ricerca di complicazione gioca:
41. Qe6 ?? Qd8 ! 42. Rf7 Qd2+ 
(il truccato orologio del vile suona lo scadere del tempo del monarca mentre al vile mancano una ventina di secondi ma c'e' il matto in poche mosse per il nero)





Devo dire che ho cercato a lungo il canale giusto senza mai trovarlo. Devo dare atto al vile che ha giocato bene, si e' difeso alla Capezzali, sempre trovando mosse sottilmente pericolose, e alla fine con un ottimo colpo di reni si e' messo sopra e ci ha dato con volutta' e rapidita' come Hulk Hogan. Con tutore stampelle sono uscito dalla casa del presidente non completamente a mio agio. 
Al prossimo spettacolo 



Scuse ai visitatori

Carissimi amici scacchisti e non, mi scuso sentitamente per un post pubblicato ingenuamente che è stato visibile per un pò di tempo sul nostro neonato blog.
Purtroppo questo accade ogni volta che si tenta di agire in completa autonomia senza tener conto dei gusti e sensibiltà altrui.
Questo non è lo stile con cui radiocess nasce e vuole continuare.
Certi del fatto che ci scuserete , continueremo a lavorare con  Voi nel migliore dei modi..

martedì 18 dicembre 2012

Scacchi sul fiume



Ho sempre apprezzato la città di Popoli, fin da quando la prima volta andai a giocare con Luca Giancristofaro e Giuseppe Barile, due cari amici scacchisti, che hanno affrontato con me il campionato a squadre a tempo lungo, nel periodo dell'università aquilana.
Mi ricordo ancora la frase di Luca che disse : "Vorrei passare la mia vecchiaia quì a Popoli perchè mi affascina il rumore del fiume..."
(Immagine tratta da Wikipedia dell'autore Raboe/Wikipedia)

Bene, il giorno 16 dicembre 2012 all'hotel Le sorgenti di Popoli una marea di squadre (ben 21 !), composte, in genere, ognuna da 3/4 giocatori, dove 3 hanno giocato ed uno ha fatto la riserva, si sono affrontate per determinare i campioni abruzzesi dell'anno 2012.

Io ho giocato con una squadra di ragazzi  di Avezzano, allenati dal maestro Scipioni Gaetano. All'inizio quando ho sentito Gaetano per telefono pensavo si trattassero di bambini, ma in realtà poi mi sono visto davanti tutte persone più alte di me, aventi tutti 18 anni (anno più anno meno) e mi sono sentito come il mio professore di educazione tecnica che avevo alle medie, molto più basso di tutta la nostra classe :-)

Per loro era il primo torneo a squadre e devo dire che se la sono cavata abbastanza bene, infatti non siamo arrivati ultimi, ma quartultimi.
Inoltre un'altra cosa positiva è stata quella di esserci dimenticati dell'imu da pagare a dicembre, infatti, fin dall'inizio (ho iniziato io vincendo una partita con un pezzo in meno con Maxsimovic Miograd della squadra di Teramo), abbiamo dovuto evitare di bisticciare con i nostri amici a causa dei pezzetti di legno :-) 

Comunque, tirando le somme, non ci rimane che fare i complimenti alle prime tre squadre classificate:
  1. D'Annunzio 1
  2. CS Teramo 1
  3. Verrocchio 1     









 

La classifica completa è questa



tratto dal link   http://www.pinetoscacchi.it/Tornei/CR%20a%20Squadre%202012/wwwCRS_Abruzzese/index.html 
del sito pineto scacchi dove potete trovare anche altri tornei che si disputeranno in zona ed altre foto di questo torneo sul fiume.

Intanto vi lascio con altre foto di squadre premiate 













Inoltre potete chiedermi l'amicizia su facebook cercando Gabriele Di Pietro (vi apparirà un tizio con la scacchiera) perché sul mio profilo sono presenti altre 78 foto  del torneo, che chiaramente non ho caricato quì sul blog per non appesantire troppo l'articolo.

Se ancora non vi dovessero bastare, potete seguire l'esempio del maestro musicale Marvulli e brindare in attesa del 2013


Ah dimenticavo una cosa, un ringraziamento particolare va anche al professore Mauro Cerasoli, che mi ha parlato delle sue avventure matematiche nel 1968 e della scoperta del quadrato magico apocalittico che, per raccogliere la sua sfida,  presto spero di risolvere pubblicando un articolo proprio quì su Radiocess.

Il professor Cerasoli sta portando avanti, grazie all'idea della tv aquilana Tvuno, delle puntate che riguardano principalmente la matematica, ma anche il legame tra scacchi e matematica. Quì di seguito riporto il link pubblicato da Angelo Spada sul blog Abruzzo Scacchi
 http://abruzzoscacchi.blogspot.it/2012/11/gli-scacchi-in-tv.html 

martedì 4 dicembre 2012

Puntata 4 di sabato 15 dicembre

Ecco a voi amici la solita scaletta per la programmazione di sabato 15 dicembre.
Come al solito potete seguirci in diretta su livestream cercando Alessio Viviani oppure per chi è impossibilitato aspettare che venga pubblicata sul blog.
L'orario scelto ore 16:00 in punto (ahahahah vi piacerebbe eh...) però questa volta non contate troppo sul fattore k arbitrale visto che ci stiamo perfezionando...
Comunque ritornando alla scaletta avremo:

  • Storia di Capablanca campione del mondo dopo Emanuel Lasker
  • Impressioni dal Torneo Semilampo del 2 dicembre
  • Finale della Coppa di Russia
  • Risultati Trofeo Edoardo Crespi
  • Risultati Open la Meridiana
  • Risultati del London Chess
  • Risultati Grand Prix Fide
  • Snowdrops vs Old-Hands
  • SportAccord Mind Games
  • Campionati Mondiali Blitz e Rapid.
  • Risultati Campionato Mondiale di gioco per corrispondenza
  • Open Obiettivo Risarcimento Padova

La lista verrà aggiornata non appena avrò notizie dal superiore (Alessio Viviani che possiede ben il 60% della società ;-) ) che probabilmente troverà altri tornei e partite interessanti da analizzare...

domenica 2 dicembre 2012

Bruno Fabio asso pigliatutto

Dopo il successo al recente torneo di Villa Baruchello, oggi, 2 dicembre 2012,  il Maestro Internazionale  Fabio Bruno riporta un altro successo nel torneo semilampo Autunno con gli scacchi organizzato dall' A.s.d circolo scacchi Fischer di Chieti.

La sede di gioco è stata il ristorante La Fontana in via delle Piscine 6 a Cepagatti (PE).





I partecipanti ben 65, provenienti da tutto l'abruzzo, per contendersi il montepremi di 1750 euro, ma soprattutto per passare la solita domenica all'insegna degli scacchi.



E così volti conosciuti e frequentatori del magico mondo delle 64 case 
hanno affrontato ben 9 turni di gioco 






ed al quinto turno la situazione è la seguente:




Come avrete notato due sorprese in questa fase intermedia colpiscono l'occhio attento dello spettatore:
Johnny Marinucci e Florio Adriano  rispettivamente al quinto e sesto posto nelle prime 10 posizioni.

Ma la fase digestiva del dopo pranzo è sempre in agguato e punisce il povero scacchista che tanto si affatica nella prima parte del viaggio ed infatti bisogna cedere il passo agli altri pretendenti alle prime posizioni 




Alla fine quindi la spunteranno su tutti i magnifici sette
  1. Bruno Fabio
  2. Pedini Dario
  3. D'Innocente Stefano
  4. Pescatore Lorenzo
  5. Di Matteo Giovanni
  6. Suppa Ercole
  7. Miandro Steven



scherzi a parte ;-) 
ecco a voi le vere foto:










e per i più precisini la classifica completa e la variazione elo rapid :-)





Non resta quindi che salutarvi e darvi appuntamento per la prossima puntata di Radiocess il 15 dicembre 2012  :-)










sabato 1 dicembre 2012

Logo ufficiale di Matteo Vocino

Un piccolo ringraziamento va all’amico Matteo Vocino, alias Matthew Littlevoice, VOCINOGRAFICA - DIVERSARTE, per la realizzazione della grafica “RADIOCESS”.
Visitate anche voi la poliedrica pagina artistica DIVERSARTE
https://www.facebook.com/pages/DIVERSARTE-DI-MATTEO-VOCINO/56099936637
e cliccate “Mi piace’’. Grazie!!!

Puntata 3 di Radiocess

giovedì 29 novembre 2012

15° WEEK-END SCACCHISTICO CITTA’ di PORTO SANT’ELPIDIO

Si e' conclusa la 15esima edizione del torneo week-end di Porto Sant'Elpidio che si tiene nella bella sede di gioco di Villa Baruchello e che e' stato disputato nelle date 17-18 e 24-25 Novembre.

Open A: Al primo posto,troviamo come da pronostico,il Maestro Internazionale portoelpidiense Bruno Fabio che occupa così per la quinta volta l'albo d'oro del torneo. Si classifica al secondo posto il Candidato Maestro perugino Marsili Riccardo,classe 1995,un'ottima giovane leva in crescita;e tra un passo di danza e l'altro,ottiene un bel terzo posto il Candidato Maestro latino americano...ops scusate,civitanovese Rinaudo Sergio e al quarto posto un'altra giovane leva del 95 ovvero il Candidato Maestro portoelpidiense Sagripanti Michele.

Open B:  Si aggiudica il primo posto il giovanissimo pescarese Marvulli Dario,nato nel 2000 e gia' vicinissimo alla categoria di Prima Nazionale,a seguire al secondo posto la Prima Nazionale Santinelli Michele,al terzo un'altra giovane Seconda Nazionale di Ancona,Agostinelli Michele e al quarto la Prima Nazionale Silvestri Giorgio,con il quale,sento di dover aggiungere,bisogna stare molto attenti poiché essendo lui anche un temibile giocatore di risiko,utilizzando i suoi carrarmati,potrebbe dare alla partita una connotazione decisamente esplosiva.

Under16: Ecco qui che approdiamo agli ultra-giovanissimi che si sono sfidati in un girone all'italiana di 5 turni,dove e' risultato vincitore Ciaramella Lorenzo,che a sorpresa,ha prevalso sulla piu' quotata Copponi Alice che e' arrivata seconda. Facciamo i complimenti a tutti e 5 i partecipanti in ordine di classifica,ovvero: Ciaramella Lorenzo,Copponi Alice,Lupini Michele,Di Sante Alessandro,Eletto Andrea.




                                                          Alcune foto del torneo








Foto della Premiazione

Lupini Michele:Terzo classificato under16

Copponi Alice: Seconda classificata under16

Ciaramella Lorenzo: Primo classificato under16

Silvestri Giorgio: Quarto classificato Open B

Agostinelli Michele: Terzo classificato Open B

Santinelli Michele: Secondo classificato Open B

Marvulli Dario: Primo classificato Open B

Sagripanti Michele: Quarto classificato Open A

Rinaudo Sergio: Terzo classificato Open A

Marsili Riccardo: Secondo classificato Open A


Bruno Fabio: Primo classificato Open A